AiCARE svolge attività nei seguenti settori

Agricoltura Sociale

Servizi alla persona, di accoglienza diurna (somministrazione pasti, attività ricreative-culturali, coltivazione, …), punti di accoglienza temporanei, agrinidi, agriasili, …, finalizzati al miglioramento dei servizi alla vita quotidiana delle aree rurali rivolti ad anziani o adulti in temporaneo stato di bisogno, bambini, famiglie. Tirocini formativi e contratti di inserimento lavorativo, finalizzati all’inclusione lavorativa di persone svantaggiate con difficoltà di inserimento nella vita sociale attiva e lavorativa.

Co-terapie

Terapia orticolturale, attività e terapie assistite con animali (da compagnia, cavalli, asini, …), terapia occupazionale, supporto in percorsi terapeutici (riabilitazione/cura) nei confronti di persone con disabilità o in situazioni di disagio, adulti, bambini e adolescenti con disturbi psico-sociali o evolutivi. Laboratori didattici e stage rivolti a giovani e/o minori con particolari difficoltà nell’apprendimento e/o in condizioni di disagio.

Didattica

Visite in azienda, laboratori didattici, soggiorni rurali, stage esperenziali, summer schools, seminari, incontri, …, con finalità educative, didattiche, formative e rivolti a ragazzi, giovani e/o minori, anziani, famiglie ed a quanti vogliano approfondire le tematiche e le esperienze riconducibili all’agricoltura.

Food e Filiere

Mercati degli agricoltori, punti vendita aziendali, gruppi d’acquisto solidali, marchi etici, autoraccolta, CSA (agricoltura sostenuta dalla comunità), …, progetti finalizzati allo sviluppo della filiera corta e di un consumo consapevole e critico. Impiego di varietà/razze antiche/locali/in via di estinzione ed uso di tecniche a basso impatto ambientale (produzione biologica, biodinamica, integrata), finalizzate alla tutela e al recupero della biodiversità ed alla tutela del paesaggio e dell’ambiente. Responsabilità sociale dell’impresa agricola. Progetti di valorizzazione territoriali, strategie e strumenti di comunicazione del food locale per la costruzione di circuiti virtuosi tra produttori e consumatori.

Orticoltura

Orti urbani, orti sociali, community gardens, city farms, fattorie didattiche, …, finalizzati alla ricreazione ed al miglioramento della qualità della vita di anziani, bambini, famiglie, immigrati, persone diversamente abili e persone a bassa contrattualità.

Multifunzionalità

Interventi di supporto e accompagnamento alle aziende agricole che intraprendono un ampliamento delle attività aziendali e delle fonti di ricavo attraverso attività connesse: individuazione e  divulgazione di buone prassi, servizi informativi, modelli e strumenti operativi concreti, al fine di aumentare la capacità progettuale e favorire la realizzazione dei progetti d’investimento. Sviluppo di strategie per lo sviluppo del turismo rurale, dell’attività agrituristica, valorizzazione del paesaggio e della cultura del territorio; percorsi di accoglienza in campagna.